• info@manuelacampanozzi.it

Chi è Manuela Campanozzi


Manuela Campanozzi è Imprenditrice, Personal Trainer e Life Coach. Dopo varie esperienze lavorative in Italia e all’estero, si avvicina come spettatrice al mondo della crescita personale.

Quella che all’inizio era semplice curiosità diventa ben presto un vero e proprio amore e Manuela si accorge di aver trovato la sua strada. La passione si trasforma in professione dopo l’incontro con Roberto Re, il numero uno dei formatori italiani, che si rende subito conto delle sue potenzialità e la vuole nella sua squadra.

Gli anni di formazione al fianco di uno dei migliori Coach mondiali danno i loro frutti e nel 2006 Manuela viene nominata Direttore del Centro HRD Net di Genova e poi di Milano dove tiene e gestisce il Programma FLY

I primi successi non fermano Manuela che continua il suo personale percorso di formazione con i migliori trainer mondiali, da Roy Martina a Richard Bandler, Robert Dilts fino a Anthony Robbins solo per citarne alcuni... e i risultati non tardano ad arrivare.

In meno di dieci anni di attività la carriera di Manuela ha raggiunto infatti traguardi eccezionali e oggi i centri da lei gestiti sono addirittura quattro: Verona, Venezia, Trieste e l’ultimo arrivato Brescia.

Più di mille persone partecipano ogni anno ai suoi corsi, cura personalmente la preparazione della forza vendita della Roberto Re Leadership School e sempre più realtà e aziende italiane affidano la formazione delle loro risorse umane a Manuela. Con centinaia di ore d’aula e migliaia di persone formate, Manuela è considerata oggi uno dei migliori collaboratori di sempre di Roberto Re e della sua Scuola di Leadership.

I centri Fly guidati da Manuela

Centro Fly Brescia

Manager:
Roberto Petruccelli
Claudio Panato

Novotel Brescia 2
Via Pietro Nenni, 22 (BS)
flybrescia@hrdonline.it

Centro Fly Venezia

Manager:
Francesco Vedovetto

Antony Palace Hotel
Via Enrico Mattei, 26
Marcon (VE)
flyvenezia@hrdonline.it

Centro Fly Trieste

Manager:
Andrea Donadoni
Marina Lepanto

Montefacone Go
Via Consiglio D'Europa 38
flytrieste@hrdonline.it

Centro Fly Verona

Manager:
Francesca Galvan
Claudio Panato

Hotel Montemezzi
Via Verona, 92 , Vigasio (VR)
flyverona@hrdonline.it

Il mio Team

Lavorare insieme significa vincere insieme

Assistente Direttore e Responsabile Coordinatrici Centri Fly

Sono Elena Guarnieri, sono l'assistente personale di Manuela Campanozzi e responsabile delle coordinatrici dei centri Fly del Triveneto e Brescia

Manager Centro Fly Trieste

Sono Andrea Donadoni, collaboro con Manuela dal 2014 iniziando la mia avventura con il Team a Verona per poi crescere professionalmente e decidere di trasferirmi in Friuli Venezia Giulia dove oggi sono Manager e Tutor della sede di riferimento.

Manager Centri Fly Brescia e Verona

41 anni, sposato e padre di 2 figlie. Imprenditore per 20 anni nel settore della moda. Formato da Manuela Campanozzi nel percorso fly e da Roberto Re nel suo percorso Academy, percorso Platinum HRD e seminari di Generative Coaching con Robert Dilts, massimo esperto nel settore.
Ho frequentato il Dale Carnagie full immersion con Sergio Borra. Amo essere lo strumento che fa emergere le potenzialità per ottenere risultati straordinari. Le mie caratteristiche sono l'energia e la passione.

Email:   c.panato@hrdonline.it
Manager Centro Fly Verona

Insegno e alleno i corsisti con un Metodo di Crescita Personale che permette di raggiungere in pochi mesi Risultati Eccellenti nella Vita Personale Professionale.
Sono un imprenditore da circa 30 anni e madre di due figlie.

Phone:   (+39) 340 678 8964
Email:   f.galvan@hrdonline.it
Manager Centro Fly Verona

Ciao sono Francesco Vedovetto, Manager e Tutor della Scuola di Roberto Re a Venezia, diretta da Manuela Campanozzi con cui collaboro.
Sono sposato e papà di 2 figli e da oltre 20 anni sono nel mondo della Comunicazione. Da 5 anni alleno persone, imprenditori e liberi professionisti a migliorare la qualità della loro vita e delle performance attraverso strumenti pratici e concreti che consentono di raggiungere il 50/60% dei propri obiettivi nei primi 6 mesi.

Phone:   (+39) 338 528 8428
Email:   f.vedovetto@hrdonline.it
Manager Centro Fly Brescia

Dopo varie esperienze lavorative in Italia, si avvicina come spettatore al mondo della crescita personale. Quella che all’inizio era semplicemente la voglia di migliorare se stesso e le proprie capacità di vendita diventa ben presto vera e propria passione e uno stile di vita.
La passione si trasforma in professione dopo l’incontro con Manuela Campanozzi (franchisee dei Centri Fly del nord est) e con Roberto Re, il numero uno dei formatori italiani, aderendo al progetto di sviluppo e crescita personale che la società fondata da Re porta avanti come mission: "migliorare il mondo intorno a noi". Gli anni di formazione al fianco di uno dei migliori Coach Italiani danno i loro frutti, nel 2014 Roberto diventa Tutor ufficiale e nel 2015 Manager e Trainer nei due dei centri Roberto Re Leadership School di Verona e Brescia, dove tiene e gestisce il Programma FLY, corso di formazione strutturato con incontri a cadenza settimanale, fiore all’occhiello della Leadership School di Roberto Re e al quale partecipano ogni anno centinaia di persone.

Manager Centri Fly Venezia e Trieste

Ciao sono Marianna Casagrande, manager e tutor della scuola di Roberto Re a Venezia, diretta da Manuela Campanozzi con cui collaboro. Son mamma di tre figli e svolgo inoltre un'attività di network.
Mi occupo del benessere delle persone a 360 gradi.

Manager in Coaching Centro Fly Trieste

Sono Micol Oretti, sono manager in coaching della Roberto Re Leadership School, collaboro con Manuela nel centro fly di Trieste da alcuni anni, inoltre sono dottoressa in chimica e tecnologie farmaceutice.

Phone:   (+39) 347 464 5432
Email:   oretti.micol.sw@gmail.com
Coordinatrice Centri Fly Triestre e Venezia

Sono Sonia Colavitti, e faccio parte dello staff ufficiale di Manuela Campanozzi all'interno della quale mi occupo di coordinare il centro Fly di Venezia.

Servizio Customer Care

Sono Ilaria Sartori, ho 34 anni e abito nella provincia di Verona.
Collaboro con Manuela da un anno e mi occupo del servizio customer care per i corsisti del centro Fly di Brescia. In particolare, oltre ad occuparmi del materiale e dell'organizzazione delle serate, tengo monitorato il grado di soddisfazione dei nostri clienti.

Coordinatrice Centro Fly Verona

Sono Jenny Marconcini, del centro di Verona. Da giugno 2013 collaboratrice del centro, dal 2016 coordinatrice del centro di VR e parte dello staff ufficiale dei centri di Manuela.

Coordinatrice Centro Fly Verona

Sono Eleonora Barbangelo, faccio parte dello staff ufficiale di Manuela Campanozzi all'interno della quale mi occupo di coordinare il centro Fly di Trieste.

Foto video e web

Sono Edoardo Chiappino e faccio parte dello staff ufficiale di Manuela Campanozzi. Mi occupo della parte Social, Web e foto per quanto riguarda gli eventi nelle 4 città di Brescia, Verona, Venezia e Trieste.

Designer e Copywriter

SCARICA IL MIO EBOOK

Scopri come avere piena padronanza delle tue emozioni per affrontare le sfide con sicurezza ed esprimere il tuo potenziale nei momenti importanti.

Scopri di più

La mia storia

Non sono sempre stata un coach, anzi, devo dire che ho trovato la mia vera strada piuttosto in là negli anni, quando quasi avevo perso la speranza di riuscire a realizzare qualcosa in questa vita.

Ho iniziato a lavorare molto presto, a 14 anni, capirai bene che a quell’età non potevo certo trovare l’impiego dei miei sogni. La mattina facevo le pulizie negli uffici di Genova, il pomeriggio la barista, la sera lavoravo in discoteca e poi tanti altri lavori per riempire la giornata: mi affaticavo per anche 18 ore al giorno solo per non pensare.

D’altronde a casa la situazione non era delle più rosee. Diciamo che non ho avuto la fortuna di avere alle spalle una famiglia molto presente e, per l’età che avevo, ho spesso dovuto affrontare problemi più grossi di me, tanto che spesso mi ritrovavo a chiedermi: “Perché merito di soffrire così?!”

Voltandomi indietro ora che di strada ne ho fatta e che abitualmente incontro e aiuto tante persone che sono nella situazione in cui mi trovavo io, riesco a comprendere bene tutta l’assurdità di quella domanda e l’influenza negativa che aveva sulla mia vita continuare a parlarmi in quel modo.

Leggi altro

Chi è Roberto Re

Oltre 25 anni di esperienza “sul campo”, più di 350.000 partecipanti ai suoi corsi, migliaia di giornate d’aula e centinaia di Personal Coaching, fanno di Roberto Re uno dei numeri 1 della formazione europea.

Roberto ha fondato nel 1992 HRD Training Group ora diventata Roberto Re Leadership School, una vera e propria scuola di Leadership, unica realtà italiana. Insieme alle tante attività e ai corsi aperti al pubblico, Roberto ha curato la formazione delle risorse umane di aziende di alto livello (come Remax, FIAT, BMW, Autogrill) e di importanti imprenditori, manager di aziende, personaggi dello spettacolo, calciatori e atleti, tra cui Jessica Rossi, medaglia d’oro olimpica nel tiro a volo nelle Olimpiadi di Londra 2012 e allenatori di squadre di calcio Nazionali e di serie A, ad esempio Roberto Mancini.

Formatore, imprenditore e autore di successo, Roberto Re ha aiutato personalmente migliaia di persone a raggiungere risultati straordinari. Roberto Re è anche l'autore di 3 grandi best- seller, tra cui "Leader di te stesso", che con oltre 1.000.000 copie vendute è il manuale di self-help più venduto in Italia, Cambiare senza paura (l'omonimo tour ha visto oltre 20.000 presenze in 20 città italiane), e Smettila di Incasinarti. Inoltre, è curatore della collana “Libri da Leader” edito da Mondadori.

Capisco però anche che non sempre è facile reagire quando ci si trova in certe situazioni e spesso è necessario che qualcuno o qualcosa ti scuota e ti faccia aprire gli occhi.

Intanto la mia vita però andava avanti e come tante persone ho avuto relazioni fantastiche che poi sono finite male e altre che, pur se ugualmente finite, si sono trasformate in fantastiche amicizie. Ho vissuto momenti in cui avrei voluto buttarmi tutto alle spalle e partire per ricominciare da capo in un qualsiasi altro luogo diverso da quello in cui vivevo e altri momenti in cui a fatica trattenevo le urla e i salti di felicità. Questa è la vita, mia, tua, sua, di tutti e non credo di essere stata più fortunata di molti altri.

Per fortuna io ero la “pecora nera” della famiglia, una che non si accontentava mai e che si ritrovava a sognare spesso ad occhi aperti. Sognavo un mondo migliore, in cui avrei smesso di soffrire, ma in cui anche tutte le persone intorno a me sarebbero potute stare meglio. In poche parole volevo imparare a vivere.

La mia esistenza era segnata da alti e bassi, ma c’era una cosa che accumunava entrambi questi estremi: la strana sensazione che alla mia vita mancasse qualcosa, che non fosse completa.

Se continui a cercare con fiducia, le risposte non possono far altro che correrti incontro.

Fu forse questa insoddisfazione e la curiosità che da sempre mi caratterizza, che mi fece avvicinare al mondo della formazione. Un’amica mi parlò di un tizio che aveva sentito parlare, che le aveva aperto gli occhi e le aveva fatto capire un sacco di cose sul suo modo di pensare e di affrontare la vita. Mi invitò (direi quasi mi costrinse) ad andare a una sua serata e io titubante, più per non fare un torto a lei che perché davvero mi aspettassi qualcosa, accettai.

Non ho mai finito di ringraziarla. Fu una rivelazione, oggi posso dire che quella fu la decisione che, più di ogni altra, ha cambiato la mia vita.

Il tizio era Roberto Re e in poche ore, svelandomi informazioni apparentemente semplici riuscì ad aprirmi gli occhi: capii come funziona la mente umana, l’influenza che le emozioni hanno sui nostri risultati e come fare per sfruttarle a nostro vantaggio. A fine serata corsi da lui per conoscerlo, gli espressi il mio entusiasmo e gli feci un mucchio di altre domande su quello che avevo appena ascoltato. Lui non mi diede tutte le risposte ma ridendo mi consigliò alcuni testi dove secondo lui avrei trovato quello che stavo cercando. Leggendo sentii piano piano che quella che all’inizio era semplice curiosità stava diventando un vero e proprio amore.

Iniziai a informarmi, a studiare, a seguire altri corsi e seminari. Roberto, ammirato dal mio impegno mi propose di collaborare con lui e di entrare a far parte della sua squadra. Da gran conoscitore della mente umana aveva intuito le mie potenzialità e visto in me una qualità di cui io stessa allora non riuscivo a rendermi conto: la capacità di ascoltare gli altri, di leggere i loro veri bisogni. Quando Roberto me ne parlò, “è quello che dovrebbe fare un coach”, guardandomi indietro mi resi conto per la prima volta che tutte le mie esperienze professionali precedenti avevano una cosa in comune: erano lavori in cui dovevo stare in mezzo alla gente, parlare con loro, ascoltare e cercare di soddisfare i loro desideri. Fu allora che mi resi conto del mio bisogno naturale delle persone, di stare con loro e, fino a dove è possibile, di aiutarle. Roberto aveva dato il suo consenso ma questo non voleva dire che automaticamente diventassi coach. Iniziai a seguirlo in ogni suo seminario, cercai di carpirne tutti i segreti, divorai ogni possibile e inimmaginabile libro sulla crescita personale, imparai a gestire le mie emozioni e a parlare davanti a una platea prima di solo poche persone, poi sempre più grande, fino a quando gli anni della formazione iniziarono a dare i loro frutti.